Il presente sito web fa uso di cookie anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione si accetta implicitamente il loro utilizzo.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa.

 

e-mailpassword 
Home >> Eventi >> Il giardino di villa Farsetti a Santa Maria di Sala
Eventi
Dove vuoi cercare?
Il giardino di villa Farsetti a Santa Maria di Sala
dal 25/06/2018 al 30/06/2018

Il paesaggio di una villa veneta e il suo futuro Workshop internazionale di progettazione

La domanda di partecipazione deve essere inviata
entro le ore 12 di martedì 15 maggio 2018.

Il complesso di villa Farsetti a Santa Maria di Sala (Venezia) è stato in passato un “giardino delle meraviglie”, con collezioni botaniche che includevano piante provenienti da continenti lontani che da qui venivano poi diffuse nel resto d’Italia e in altri paesi.
A questo luogo emblematico della storia dell’arte, della botanica e del paesaggio veneto, oggi da riscoprire in chiave contemporanea, la Fondazione Benetton Studi Ricerche, in collaborazione con il Comune di Santa Maria di Sala, dedica un workshop internazionale di progettazione che metterà in relazione il giardino di villa Farsetti con il contesto urbano di Santa Maria di Sala e il suo paesaggio.

Il workshop, organizzato dalla Fondazione Benetton nel quadro delle attività sperimentali sul paesaggio e la cura dei luoghi sviluppate con il proprio Comitato scientifico, si svolgerà dal 25 al 30 giugno 2018 nella sede della Fondazione e si articolerà in momenti di laboratorio, lezioni, visite al territorio, discussione, disegno e presentazione del lavoro.
Si rivolge a quindici partecipanti, in possesso di diploma di laurea magistrale o titolo analogo, con esperienze nel settore delle ricerche e dei progetti di paesaggio, ai quali sarà data l’opportunità di lavorare sotto la guida di tre docenti di chiara fama: Paolo Bürgi, architetto del paesaggio e docente con studio a Camorino (Svizzera); Luigi Latini, docente di architettura del paesaggio presso l’Università Iuav di Venezia; Giuseppe Rallo, architetto direttore presso la Soprintendenza ai BB.AA.PP. delle province di Ve-Bl-Pd-Tv, Venezia.

La domanda di partecipazione deve essere inviata tramite posta elettronica all’indirizzo paesaggio@fbsr.it con oggetto “workshop 2018”, entro le ore 12 di martedì 15 maggio 2018, seguendo le indicazioni contenute nel bando, disponibile nel sito www.fbsr.it e presso la segreteria della Fondazione (via Cornarotta 7, Treviso, aperta dal lunedì al venerdì, ore 9-13 e 14-18).

Il workshop si pone come momento di riflessione e sensibilizzazione sul ruolo che un importante insediamento di villa può svolgere nel paesaggio contemporaneo, in rapporto ai suoi legami con il contesto sociale, culturale, territoriale, e avrà il carattere di un’esplorazione progettuale multidisciplinare che rifletta sulla storia, sugli assetti attuali, sugli usi futuri e sulle forme di cura del luogo.
Collocato oggi al centro di un paesaggio fortemente urbanizzato, ancora segnato e caratterizzato dall’impronta visibile della centuriazione romana, centro della vita pubblica di Santa Maria di Sala, il complesso di villa Farsetti è stato in passato un vero e proprio orto botanico, luogo di sperimentazione attrezzato con serre, calidari, frigidari e tepidari, e dotato dei più sofisticati impianti d’irrigazione, umidificazione e riscaldamento, superiori perfino a quelli allora presenti nell’Università di Padova, e che arrivò a ospitare quasi tremila piante, tra cui i primi esemplari di Magnolia grandiflora importati in Italia e alcuni rari vitigni provenienti dalla Borgogna. La ricchezza della sua storia e la sua condizione attuale, in stretta vicinanza con il centro urbano di Santa Maria di Sala e la sua vita sociale e culturale, fanno sì che questo luogo rappresenti oggi un caso studio di particolare interesse e significato ai fini di una verifica sul campo del rapporto tra gli studi sul giardino storico, in particolare in relazione al fenomeno “villa veneta”, e la cultura contemporanea del progetto di paesaggio.

Per la partecipazione al workshop non è previsto alcun costo di iscrizione.
I risultati della selezione saranno resi noti entro venerdì 25 maggio 2018 mediante pubblicazione nel sito www.fbsr.it e successiva comunicazione via e-mail ai selezionati.

Docenti
Paolo Bürgi, Studio Bürgi, Camorino (Svizzera)
Luigi Latini, Università Iuav, Venezia
Giuseppe Rallo, Soprintendenza ai BB.AA.PP. delle province di Ve-Bl-Pd-Tv, Venezia

Tutor
Elena Antoniolli, architetto, Treviso
Elisa Beordo, architetto, Belluno
Giacomo Casentini, architetto, Vicenza

Coordinamento workshop
Simonetta Zanon, Fondazione Benetton Studi Ricerche

Comitato scientifico della Fondazione Benetton Studi Ricerche
Maria Teresa Andresen, Università di Porto; Giuseppe Barbera, Università di Palermo;
Hervé Brunon, Centro André Chastel, CNRS, Parigi; Anna Lambertini, Università di Firenze; Luigi Latini (presidente), Università Iuav di Venezia; Monique Mosser, Scuola superiore
di architettura di Versailles, CNRS, Parigi; Joan Nogué, Università di Girona;
Lionello Puppi, professore emerito dell’Università Ca’ Foscari di Venezia;
José Tito Rojo, Università di Granada; Massimo Venturi Ferriolo, Politecnico di Milano;
e i referenti interni della Fondazione Marco Tamaro (direttore), Patrizia Boschiero (edizioni), Francesca Ghersetti (centro documentazione), Massimo Rossi (studi geografici),
Simonetta Zanon (ricerche e progetti paesaggio)
_________________________
Per maggiori informazioni:
Fondazione Benetton Studi Ricerche, T 0422 5121, paesaggio@fbsr.it, www.fbsr.it
INDIETROINGRANDISCI

VISUALIZZA VERSIONE SMARTPHONE

Web Design by Augustogroup - P.IVA 01970880991 - Vietata la riproduzione anche se parziale - tutti i diritti riservati