Il presente sito web fa uso di cookie anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione si accetta implicitamente il loro utilizzo.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa.

 

e-mailpassword 
Home >> Eventi >> REA PALUS RACE, l’eccellenza dell’OCR tra mare e monti di Liguria
Eventi
Dove vuoi cercare?
REA PALUS RACE, l’eccellenza dell’OCR tra mare e monti di Liguria
dal 03/04/2020 al 05/04/2020

Il 3, 4 e 5 aprile 2020 torna a Rapallo
per il 5° anno consecutivo
la corsa a ostacoli
tra i tesori paesaggistici del Golfo del Tigullio

Nata nel 2016, Rea Palus Race vanta ormai un pedigree di tutto rispetto nell’ambito dell’Obstacle Course Racing italiano: sia per numero di partecipanti che per qualità della competizione, nel corso dei suoi cinque anni di vita l’evento ha raggiunto livelli di successo decisamente inattesi rispetto alle sue umili origini. Grazie alla dedizione del comitato organizzativo e all’entusiasta partecipazione delle realtà politiche, sportive e commerciali del territorio ligure, la manifestazione è oggi uno fra i più affermati appuntamenti del calendario podistico primaverile per appassionati provenienti dall’intera penisola italiana e non solo, visto l’affetto riscontrato negli anni anche da parte di partecipanti stranieri.
Una realtà ancora in crescita, che nel suo quinto anno di età diventa più matura e sceglie di puntare a traguardi ancor più ambiziosi che nelle passate edizioni.

IL PERCORSO, IL PUBBLICO, I PAESAGGI DEL TIGULLIO
Dieci chilometri di corsa, ventuno ostacoli, un’arrampicata mozzafiato lungo le antiche mulattiere rapallesi e centinaia di avversari agguerritissimi: sono questi gli ingredienti che hanno reso Rea Palus Race un comprovato magnete per atleti professionisti di altissimo livello. Ben 650 sono stati gli iscritti all’edizione 2019, distribuiti per genere, fascia d’età e categoria agonistica: il numero di partecipanti di anno in anno non accenna a diminuire.
Come spiegare tanta popolarità per una manifestazione sportiva nata a livello locale? Innanzitutto con la qualità dell’organizzazione, la cui autorevolezza e affidabilità hanno legittimato l’evento al punto da renderlo una fra le tappe qualificanti per le OCR World Championships e, da quest’anno, anche per i campionati europei. Per non parlare del livello atletico dei partecipanti – ospiti fissi i campioni italiani di categoria – e dell’entusiasmo del pubblico, sempre foltissimo e pronto ad acclamare gli atleti nelle fasi del percorso allestite all’interno del territorio cittadino.
Il tutto nella soleggiata cornice del Golfo del Tigullio, uno specchio di mare abbracciato dai colli della Liguria. Che cosa chiedere di più, per una kermesse sportiva a tutto tondo che unisca sfide adrenaliniche al semplice piacere di sentirsi immersi nei tesori del Bel Paese?

RPR 2020, UN’ESPERIENZA PER TUTTI
Per il suo quinto compleanno, Rea Palus Race intende dimostrare di essere un’esperienza aperta a ogni categoria di partecipanti. L’obiettivo per il 2020 è perciò ampliare l’attrattiva della manifestazione anche a chi è semplicemente alla ricerca di un’occasione per mettersi alla prova in un confronto con sé stessi prima che con l’avversario, o desidera solo di una giornata di sport e divertimento in cui stringere nuove amicizie e condividere la propria passione per la corsa.
Proprio a questo scopo, l’edizione di quest’anno si farà in quattro: una Rea Palus Race in due fasi – solo la seconda delle quali sarà esclusivo appannaggio degli atleti professionisti – affiancata dalla seconda edizione di Rea Palus Kids (fascia 5-15 anni) e dal debutto della Rapallo Trail, una corsa priva di ostacoli sullo stesso percorso della gara principale. L’ideale per godersi un fine settimana di sport con tutta la famiglia, attorniati dai suggestivi panorami della Riviera di Levante.
L’appuntamento è per il 3, 4 e 5 aprile a Rapallo (GE). Regolamento e moduli d’iscrizione sono disponibili all’indirizzo reapalusrace.it.

INDIETROINGRANDISCI

VISUALIZZA VERSIONE SMARTPHONE

Web Design by Augustogroup - P.IVA 01970880991 - Vietata la riproduzione anche se parziale - tutti i diritti riservati