Il presente sito web fa uso di cookie anche di terze parti. Proseguendo nella navigazione si accetta implicitamente il loro utilizzo.
Per maggiori informazioni vi invitiamo a leggere l'informativa.

 

e-mailpassword 
Home >> News >> Cari soci, cari amici di Italia Nostra
News
Cari soci, cari amici di Italia Nostra
21/11/2020

sento il bisogno di scrivervi per confermare il nostro legame di comunità, il nostro impegno condiviso
per la difesa del patrimonio storico, del paesaggio, dell’ambiente e della cultura nel nostro territorio.
La pandemia ci ha stretti in una morsa ormai dai primi mesi dell’anno e sta conoscendo una
recrudescenza di cui misuriamo la virulenza, tanto più insidiosa in quanto ci coglie stanchi e provati
dalla crisi.
La Sezione pescarese di Italia Nostra ha cercato di marcare la sua presenza anche in questo difficile
periodo con le sue iniziative svolte, come si dice oggi, “da remoto”; cioè utilizzando la rete internet e
le sue possibilità. Non è stato semplice e dovrete scusare un rodaggio dovuto alla scarsa
dimestichezza con il mezzo; inoltre abbiamo seguito e spesso rilanciato le battaglie che portiamo
avanti in città.
Abbiamo dovuto sospendere le attività della biblioteca che, per fortuna, abbiamo potuto riprendere
al Parco Sabucchi con la tradizionale formula estiva; in autunno abbiamo subito un nuovo stop, pur
essendoci organizzati per una frequenza in sicurezza. Non potendo più organizzare i consueti eventi
ed incontri culturali, abbiamo chiesto ad esperti (soci ed amici di Italia Nostra) di produrre dei video
brevi su argomenti di nostro interesse; essi sono stati pubblicati sul nostro canale YouTube (cercare
ITALIA NOSTRA PESCARA) e sono ancora godibili; il Comune di Pescara ce li ha richiesti per una
più ampia divulgazione.
Abbiamo poi organizzato una vendita di opere d’arte donate da nostri amici e soci artisti,
chiamandola ENTUSI-ASTA, per raccogliere fondi da destinare alle urgenze sanitarie del momento;
il ricavato è stato offerto all’equipe del prof. Parruti dell’Ospedale Civile di Pescara per l’acquisto di
materiali di consumo.
Abbiamo colto l’opportunità che l’estate al parco Sabucchi ci offriva per organizzarvi quattro eventi
“in presenza”, all’aperto e con notevole concorso di pubblico; inoltre, nel cortile della
Biblioteca/Teatro abbiamo ospitato concerti di musica classica organizzati con la L.A.A.D. e
l’associazione Diventare Cittadini Attivi.
Per le iniziative esterne siamo stati molto impegnati su quella che chiamerò “vertenza Rampigna”:
una grande questione nata a seguito dei ritrovamenti archeologici che vogliamo mettere al centro di
un grande parco sul fiume. Per questo abbiamo proposto un Comitato a tutte le associazioni e, nelle
Giornate Europee del Patrimonio, abbiamo portato più di 200 persone sui luoghi. Inoltre siamo stati
presenti con interviste ed articoli di stampa sulle questioni del verde urbano e su vari guasti edilizi
ed urbanistici. Insomma un grande lavoro, svolto tra le difficoltà della pandemia.
Rendere forte Italia Nostra significa accrescere questa capacità di intervento, distribuirla su più
spalle, permetterci di portare avanti le nostre battaglie e di produrre eventi culturali di alto livello. Per
questo l’invito a rinnovare la tessera ed a promuovere il proselitismo, soprattutto tra i giovani, non è
un fatto rituale. Solo una base associativa ampia, partecipe ed attiva può permetterci di essere una
significativa presenza nel panorama culturale cittadino, efficace difesa dell’integrità territoriale.
Con questa mia riceverete anche il programma dei tre eventi di fine anno che terremo ancora “ da
remoto”; vedrete che abbiamo scelto delle riflessioni sulle nostre realtà con uno sguardo ai loro
risvolti nazionali. Una buona fine perché ci sia un buon inizio nel 2021.
Vi saluto con i miei auguri, anche a nome del Comitato Direttivo della Sezione e vi rinnovo l’invito ad
aderire ad Italia Nostra ed a partecipare alle sue iniziative
Massimo Palladini, Presidente della Sezione “L.Gorgoni” di Italia Nostra - Pescara.

Associazione Nazionale per la tutela del Patrimonio
Storico, Artistico e Naturale della Nazione
SEZIONE DI PESCARA “L. Gorgoni”
Comune di Pescara - ex Circoscrizione Castellamare - Viale G. Bovio, 446 - 65123
PESCARA
PROGRAMMA BIMESTRALE NOVEMBRE – DICEMBRE 2020
Gli incontri si terranno online, tramite Piattaforma digitale Microsoft teams, cliccando sul link che verrà
inviato, di volta in volta, tramite e-mail a tutti gli iscritti a Italia Nostra ed a tutti coloro che ce ne faranno
richiesta prima di ciascun incontro, scrivendo a: pescara@italianostra.org
NOVEMBRE
27 Venerdì, ore 18 – Incontro con l'antropologa Maria Concetta Nicolai, curatrice del volume di Remy
D’Hauteroche: “1806 - un anno in Abruzzo”, Fortunato Ambrosini Editore, di cui si presenta la seconda edizione
di Adelmo Polla Editore. Si tratta dello stralcio riguardante Pescara, Loreto Aprutino e Penne del memoir: “La vie
militaire en Italiesous le premier Empire” pubblicato nel 1894 e scritto da un tenente francese al seguito del
generale Massèna e di Giuseppe Bonaparte che prendeva possesso del trono di Napoli. Mentre si riaccende
l’attenzione sulla Piazzaforte di Pescara, il racconto ce ne offre scene di vita, avventure galanti, scontri e incontri
con briganti e frati. M. C. Nicolai lo inquadra nell’epoca e sottolinea usi e tradizioni del tempo, cogliendo il filo che
li lega alla nostra storia. Presenta Massimo Palladini.
DICEMBRE
11 Venerdì, ore 18 - Per il ciclo Paesaggi Letterari: - Provincia clandestina. Mario Pomilio e “La
compromissione”. Incontro con lo scrittore e giornalista teramano Simone Gambacorta, che parlerà del
romanzo “La compromissione” con cui Mario Pomilio ha vinto nel 1965 il Premio Campiello e che rappresenta,
con Il quinto evangelio e con Il Natale del 1833 (Premio Strega), uno dei vertici toccati dalla narrativa dello
scrittore, nato a Orsogna nel 1921 e morto a Napoli nel 1990. La compromissione, ambientata a Teramo, è
un’opera emblematica del percorso pomiliano ed è anche un romanzo capace di lumeggiare - sulla scorta della
problematicità che lo permea - certo clima dell’Italia del dopoguerra. Si direbbe anzi che Pomilio, attraverso
quella storia complessa e smerigliata, abbia individuato una costante della sintassi politica nostrana, sia
precorrendo i tempi del “compromesso storico” sia riallacciandosi allegoricamente (specie sulla spinta di talune
sue analisi critiche sulla letteratura di De Roberto) al “tradimento” che il Meridione subì nel processo di
unificazione nazionale. Presenta Lucilla Sergiacomo.
15 Martedì, ore 18 - Incontro con Raffaele Giannantonio, professore associato di Storia dell’Architettura -
Università “G. D’Annunzio”- Chieti-Pescara, autore del libro “Il Vate e l’architettura”, Ianieri Edizioni 2019. Vi si
raccontano sostanzialmente sei tappe di un appassionante viaggio a tema nell'opera dannunziana e, con
essa, nella storia dell'architettura.... Giannantonio ci fa così scoprire non solo la grande curiosità, competenza
e capacità descrittiva ed estetica che d'Annunzio aveva nei confronti dell'architettura - di case, compresi i
particolari degli interni, città e paesi - sempre inserita nel complessivo ambiente urbanistico e paesaggistico,
ma ci fa anche apprezzare meglio aspetti non marginali... dell'arte narrativa, poetica e drammaturgica del
Vate.” (dalla presentazione di A.D.Marianacci) . Presenta Massimo Palladini, con intervento di Piero Ferretti.
A fine incontro, Auguri per le prossime Festività natalizie, brindando, virtualmente, con spumante e panettone.
*La sezione I.N, d’intesa con la L.A.A.D. e il Comune di Pescara gestisce anche nella nuova sede la
Biblioteca “Falcone e Borsellino” ed ha bisogno di volontari che assicurino il suo funzionamento per un
massimo di 2 ore settimanali (a/m o p/m) . In attesa della riapertura verranno organizzati corsi formativi.
L’adesione all’Associazione Italia Nostra per l’anno sociale 2021 potrà essere effettuata, utilizzando il conto
corrente postale n. 14030654 intestato a Italia Nostra, sezione di Pescara o tramite bonifico bancario con
IBAN IT94 Y076 0115 4000 0001 4030 654 (fiscalmente detraibile). La sede dell’Associazione in Pescara,
viale Bovio, 446, è temporaneamente chiusa al pubblico, causa Covid19. Pertanto, tutte le informazioni
sulle attività dell’Associazione si possono trovare sul sito: www.italianostra.pescara.it, nonché su
Facebook; inviando una e-mail a: pescara@italianostra.org o un messaggio telefonico al n. 085.2122710
QUOTE ASSOCIATIVE COMPRENSIVE DELL’ABBONAMENTO AL PERIODICO “ITALIA NOSTRA” Socio
ordinario € 35,00 (quota triennale € 90,00). Socio sostenitore € 100,00 (quota triennale € 270,00). Socio
familiare € 20,00 (quota triennale € 50,00). Socio studente (18 - 26 anni) € 15,00 (quota triennale € 40,00).
Socio giovane (fino a 18 anni) € 10,00 (quota triennale € 25,00). Socio estero € 60,00 (da versare alla Sede
Centrale). Classe scolastica € 30,00 (con 3 copie di IN). Si invitano soci e simpatizzanti a destinare il 5 PER
MILLE dell’irpef a sostegno delle attività di Italia Nostra, trascrivendo il codice fiscale n. 80078410588
sulla propria dichiarazione dei redditi. Regalare una tessera I.N. a Natale è un dono utile e gradito.
INDIETROINGRANDISCI

VISUALIZZA VERSIONE SMARTPHONE

Web Design by Augustogroup - P.IVA 01970880991 - Vietata la riproduzione anche se parziale - tutti i diritti riservati